Progetto di recupero dell'ex portineria del castello di Compiano

 

 

Il manufatto è ubicato nel Comune di Compiano (PR), considerato la portineria del castello adiacente, risalente al IX secolo. Presenta notevole interesse di carattere storico-monumentale. 

 

 

Il manufatto è realizzato su due piani fuori terra la cui struttura portante è in muratura assimilabile alla tipologia pietra a spacco con buona tessitura. La muratura presenta la particolarità di avere la malta in buone condizioni. Gli spessori dei muri sono di circa 60 cm. Per ulteriori chiarimenti sulla geometria del manufatto si rimanda agli elaborati grafici.

L'intervento è finalizzato a realizzare in sicurezza la parte di copertura mancante (vedi immagine sotto riportata), per cui non è possibile intervenire nel piano sottostante e sulle parti adiacenti del manufatto in quanto già oggetto di altri finanziamenti ed interventi per i quali non si entra in merito in questo contesto.

 

Come si vede, allo stato attuale esistono solo le due pareti su cui poggiare la copertura ed una parete ortogonale. Non esiste la seconda parete ortogonale (da un estremo le pareti su cui occorre realizzare la copertura sono libere di ruotare - non hanno parete ortogonale di contrasto) e non ne è stata consentita la realizzazione come possibile ipotesi progettuale. Naturalmente quanto affermato comporta un punto di debolezza della struttura che è stato risolto in maniera alternativa a quella della realizzazione della parete (telaio metallico).

Viste le limitate possibilità di intervento, non si procede con l'obiettivo di adeguare sismicamente l'edificio in tutte le sue parti, ma di rendere adeguata in termini di meccanismi locali la zona interessata dall'intervento e di non peggiorarne le condizioni in termini di analisi globale. In altri termini, gli interventi vengono progettati secondo l'analisi dei meccanismi locali, mentre attraverso l'analisi globale (pushover) si controlla il comportamento della struttura ante e post operam.

 

<< Pagina introduttiva                Stato di fatto >>

 



venerdì 19 aprile 2019

tiranti in acciaio nelle costruzioni in muratura

muratura armata antisismica

Consolidamento edifici in muratura

consolidamento per edifici in muratura