Descrizione sommaria del testo

 

Sopraelevare edifici in muratura è una pratica molto diffusa nel territorio nazionale. La normativa consente tali interventi (anche utilizzando diverse tecnologie costruttive) purché siano rispettate determinate prescrizioni. Queste strutture hanno la particolarità di essere costituite da parti esistenti e da parti di nuova costruzione e, come si sa, la normativa italiana tratta le due tipologie di strutture in modo distinto e separato. Questo comporta una serie di difficoltà che possono indurre il progettista a dimenticanze pericolose: all’esperto di strutture di nuova costruzione possono sfuggire prescrizioni relative alla parte esistente e viceversa, all’esperto in ristrutturazioni possono sfuggire prescrizioni relative alla parte di nuova costruzione.

Un’altra difficoltà che si riscontra nella progettazione delle sopraelevazioni è quella di dover adeguare l’edificio per tutte le verifiche richieste dalla normativa, sia in termini sismici che statici. Spesso si riesce a raggiungere tale condizione (adeguamento) intervenendo sulle parti esistenti, creando enorme disagio al committente (oltre agli sforzi economici occorre anche prendere atto che frequentemente i piani esistenti sono abitati).

Lo scopo del testo è quello di essere una guida pratica per il tecnico che si accinge a progettare sopraelevazioni su edifici esistenti in muratura, mettendo in risalto le problematiche e come procedere per risolverle. Si mettono in evidenza le richieste di normativa e vengono fornite indicazioni su come intervenire sulle strutture esistenti con lo scopo di contenere quanto più possibile gli stessi interventi nel pieno rispetto della sicurezza strutturale.

Nel testo, oltre alle sopraelevazioni in muratura, vengono trattate anche quelle realizzate con diversa tecnologia, come il cemento armato, l’acciaio ed il legno (X-LAM). Vengono riportati diversi esempi completamente sviluppati di sopraelevazione, partendo da condizioni non verificate e procedendo passo passo fino a trovare la giusta soluzione progettuale, seguendo sia tecniche di calcolo complesse che semplificate previste dalla normativa. Particolare attenzione si presta anche alle strutture di fondazione, la cui resistenza è fondamentale ai fini della realizzazione del nuovo piano.

 

TORNA ALLA SCHEDA PRINCIPALE DEL TESTO



giovedì 14 dicembre 2017

consolidamento per edifici in muratura

tiranti in acciaio nelle costruzioni in muratura

muratura armata antisismica

Consolidamento edifici in muratura