Domanda 21

Come si determina la curva di capacità di un'analisi pushover?

 

Risposta 21

La curva di capacità è un diagramma la cui ascissa è lo spostamento (dc) di un punto detto punto di controllo (generalmente si assume come punto di controllo il baricentro delle masse dell’ultimo impalcato) e l’ordinata è il tagliante alla base (Vb). Si parte dalla condizione iniziale a carichi orizzontali nulli (inizialmente la struttura è sottoposta solo ai carichi verticali ed ad eventuali carichi orizzontali non di natura sismica). Incrementando gradualmente i carichi orizzontali, la struttura inizia a deformarsi, per cui il punto di controllo subisce degli spostamenti ed il tagliante alla base aumenta. Tale incremento di carico aumenta fino a quando la struttura non collassa (si forma una labilità nel modello). Man mano che i carichi orizzontali aumentano, sempre più elementi si plasticizzano (si formano cerniere plastiche – vedi figura sotto) e quindi di conseguenza si riduce il grado di vincolo della struttura. A parità di incremento dei carichi orizzontali, la struttura si deforma di più e quindi la curva assume andamento non lineare.

 

Bibliografia

Metodi di calcolo e tecniche di consolidamento per edifici in muratura – Vinci Michele – Flaccovio Editore.



venerdì 15 dicembre 2017

consolidamento per edifici in muratura

tiranti in acciaio nelle costruzioni in muratura

muratura armata antisismica

Consolidamento edifici in muratura