Conclusioni

 

Lo scopo dell'esempio sviluppato non è quello di riportare lo svolgimento dell'analisi ma mettere a confronto i risultati seguendo due strade diverse, assumendo in un caso il livello di conoscenza LC1 e nell'altro il livello di conoscenza LC2. La scelta del livello di conoscenza può essere importante in quanto (soprattutto nel caso delle sopraelevazioni dove è richiesta la condizione di adeguamento) si possono risparmiare molte opere di consolidamento e quindi costi per la committenza. Nell'esempio svolto, aumentando il livello di conoscenza (da LC1 a LC2), migliorano i parametri meccanici di partenza e quindi si riesce a raggiungere la piena verifica senza dover intervenire sulla parte esistente di struttura. 

Per raggiungere il livello di conoscenza LC2 è richiesta una prova di carico per ogni tipologia diversa di materiale. Nel nostro caso, essendo la costruzione realizzata con una sola tipologia di materiale, è richiesta una sola prova di carico. Inoltre, per incrementare ancora ulteriormente i parametri meccanici della muratura, è stata fatta una prova di carico specifica sulla malta. Per quest'ultima, la normativa consente di incrementare ancora ulteriormente i parametri di partenza della muratura, moltiplicando, sia le resistenze che i moduli elastici per un coefficiente moltiplicativo 1.5 (vedi Tabella C8.A.2.2 della Circolare 617/2009).

 

Nelle tabelle successive si mettono a confronto le caratteristiche meccaniche dei materiali nei due casi sopra citati.

 

Lc1, qualità scadente della malta

 

Lc2, malta di buone caratteristiche

 

Dalle due tabelle precedenti si osserva quanto aumentano le caratteristiche meccaniche del materiale.      

 

           << Home

 

 



lunedì 13 luglio 2020

tiranti in acciaio nelle costruzioni in muratura

muratura armata antisismica

Consolidamento edifici in muratura

consolidamento per edifici in muratura